TEATRO STREHLER


Al Teatro Strehler di Milano, un Nzmico del Popolo, di Massimo Popolizio. Al Teatro Strehler di Milano, Un Nemico del Popolo, di Ibsen. Nell’interpretazione di Massimo Popolizio.

Taglio moderno, asciutto, con riferimenti contemporanei, è questa l’interpretazione che Massimo Popolizio da de Un nemico del popolo, del drammaturgo svedese Henrik Ibsen. Lo spettacolo, vincitore del Premio Ubu 2019, è approdato al Teatro Strehler di Milano. Popolizio, che ne firma anche la regia, si riserva la parte del protagonista, il medico che dopo aver fatto ricca la sua città attraverso l’installazione delle Terme, si accorge che l’acqua che le alimenta è inquinata. La necessità di chiuderle si scontra con il raggiunto benessere dell’intera cittadinanza, rappresentata dal fratello sindaco -una strepitosa Maria Paiato en travesti- poi con il direttore del locale giornale e il presidente del comitato cittadino. Tutti contro la difesa della salute in nome della raggiunta e continuativa ricchezza. La diatriba si allarga dallo stretto contenzioso alle dinamiche che  scaturiscono da esso. La popolazione e quindi i suoi rappresentanti non hanno ancora raggiunto la consapevolezza del momento, mentre Popolizio, dagli echi ronconiani, sa estrapolarne la drammatica attualità.

A.M.

Stampa |

Invia a un amico





Invia a un amico

Lascia un commento

xxx