MILANOLTRE


Festival Milanoltre 2018. No comment Festival Milanoltre 2018. No comment di Chang-Ho Shin. Laboratory Dance Project di Seul.

Tradizionale appuntamento autunnale con il Festival MilanOltre diretto da Rino De Pace, giunto alla 32ma edizione. Lo sguardo quest’anno si è rivolto a Oriente con un focus dedicato alla Corea del Sud con il Laboratory Dance Project di Seoul e alla Cina con Beijing Modern Dance Company. Poi l’orizzonte si è spostato alla Francia con Louise Lecavalier per focalizzarsi sul nostro Paese e su emergenti e consolidate realtà come Roberto Zappalà, Simona Bertozzi, Luca Tortelli, Manfredi Perego, Matteo Gavazzi e Dancehaus. Si è chiuso il 14 ottobre con Adriana Borriello e il suo Duo Goldberg, sulle omonime Variazioni Goldberg di Bach.
Dopo l’anteprima di Aterballetto, il via l’ha dato la compagnia di Seul che ha presentato due brani, Look Look di Dong-kyu Kim e No Comment di Chang-ho Shin. Il primo interpretato da tutta la compagnia, apprezzatissima per tecnica e simpatia, meno per il disegno coreografico datato. L’attenzione l’ha attratta No Comment. Un brano interessante sostenuto dal battito del cuore di ognuno dei danzatori maschi che hanno saputo gestire i silenzi e le accelerazioni con una grande padronanza della tecnica e del palcoscenico. Lunghi e convinti applausi alla fine per questa compagnia dolcissima, simpatica e un po’ naïf.

www.milanoltre.org

Stampa |

Invia a un amico





Invia a un amico

Lascia un commento

xxx