FESTIVAL TORINO DANZA


Saburo Teshigawara. Bones in pages, in chiusura del Festival Torino Danza. Saburo Teshigawara. Bones in pages, chiude il Festival Torino Danza 2016.

In chiusura del Festival Torino Danza, diretto da Gigi Cristoforetti, è giunto Saburo Teshigawara, nome forte della coreografia giapponese. Ha riproposto il celebre Bones in pages, in coppia con la bravissima Rihoko Sato. Che dire di questo brano creato per il Balletto di Francoforte nel 1991 e rivisitato nel 2003? Che ha ancora molto da dire perché negli anni il suo messaggio si è irrobustito, diventando non un grido, ma una affermazione di chi ancora, a più di sessant’anni, la pronuncia con vigore. Con un fisico da fare invidia ai quarantenni, Saburo, nato scultore e artista visivo prima che danzatore e coreografo, in questo brano porta l’essenza della parola a comunicare attraverso la danza. Se la parola vibra nella nostra testa con tutto il suo significato anche il nostro corpo vibra allo stesso modo, comprese le ossa (da qui il titolo). La sua danza unisce il Butho e le sue competenze di artista a tutto tondo, Saburo si occupa di solito di scene, costumi, installazioni, musica. Così per il pubblico il suo spettacolo, Bones in pages in questo caso, diventa per il pubblico un momento di iniziazione a una danza semplice all’inizio che diventa però lungo il cammino sempre più complessa, passando da momenti contemplativi ad altri di una sorprendente rapidità come le nostre intuizioni. Poi si ferma ancora in lunghe sospensioni che prefigurano una esplosiva gestualità, quella della soluzione trovata. Tutto condiviso e diviso con Rihoko Sato e con un corvo nero appollaiato su un centrale trespolo, omaggio alla sua compagnia Karas (che significa corvo). Lo spettacolo inizia con Saburo al tavolino, in meditazione, davanti ai cocci di vetro (ci ha anche camminato sopra in un’altra sua opera) la chiuderà poi per affermare ancora una volta un suo pensiero “il tempo e lo spazio si spezzano quando si spezza il vetro”.

http://www.torinodanzafestival.it/?projects=bones-in-pages

Stampa |

Invia a un amico





Invia a un amico

Lascia un commento

xxx