I CARTEGGI DI GOBETTI


Per i Tipi di Einaudi Per i Tipi di Einaudi è uscito di Piero Gobetti  “Carteggio 1923″ a cura di Ersilia Alessandrone Perona.

Tra i pochi liberali italiani che il tempo non ha sacrificato c’è Piero Gobetti, morto esule a Parigi nel 1926, a soli 25 anni. Avversario sin dalla prima ora del fascismo (per lui incarnava tutte le insufficienze del Belpaese), intellettuale dalle molteplici attività culturali (ha fondato riviste, fece l’editore, resta un pensatore politico ma anche un critico teatrale), Gobetti merita ancora attenzione e studio. Non fosse altro che per una riflessione dedicata all’Italia, una nazione che, non avendo avuto né veri conservatori né veri rivoluzionari, resta la patria dei demagoghi. Chi sono? Semplice rispondere: quegli arruffa-popolo bugiardi e sovente di mano lesta che vanno dal Pecora Beccaio della “Cronica” di Dino Compagni sino a taluni esemplari dei nostri giorni. Inutile fare esempi, tanto l’impietosa televisione di Stato non ce li risparmia neanche un giorno (anche se si è costretti a pagare il canone).
Ora la casa editrice Einaudi, che di Gobetti ha pubblicato a suo tempo le opere, manda in libreria il “Carteggio 1923” a cura di Ersilia Alessandrone Perona (pp. 702, euro 70). La medesima studiosa, sempre per Einaudi, aveva curato il “Carteggio 1918-1922”; con il volume ora disponibile si completa un quadro di notevole interesse. Anche perché il “liberalismo agonistico” di Gobetti si manifestò nella casa editrice che portava il suo nome, fondata nel marzo 1923, con lo scopo di essere “d’opposizione e d’avanguardia”.
Un carteggio ricostruito nei contesti, nelle trame e nei rapporti che è anche una sorta di autobiografia involontaria di questo liberale che, tra gli altri, riceveva in quel 1923 lettere da Biagio Marin, Giuseppe Prezzolini, Ardengo Soffici, Giuseppe Ungaretti, Rodolfo Mondolfo e altri che meritano di essere ricordati.

http://www.einaudi.it/libri/libro/piero-gobetti/carteggio-1923/978880623390

Stampa |

Invia a un amico





Invia a un amico

Lascia un commento

xxx