BARBIE A MILANO


Barbie. The Icon. Sino al 16 marzo al Mudec di Milano Barbie. The Icon. Sino al 16 marzo al Mudec di Milano.

Un tuffo nell’infanzia, ma non solo, è la mostra in corso a Milano al Mudec, Museo delle Culture: Barbie. The Icon (aperta sino al 16 marzo 2016). Curata da Massimiliano Capella, punta tutto sull’eterno glamour di questa ormai quasi sessantenne ragazza, dal guardaroba irraggiungibile. Barbie, diminutivo di Barbara la figlia di Ruth Handler, moglie del coproprietario della Mattel, nasce nel 1959 per sostituire i bambolotti anonimi della piccola e delle sue amichette. Alla signora Hadler non sembravano più adatti a interpretare i loro sogni, ormai proiettati verso un nuovo modello di di adolescente e di donna. Barbie è la sorella maggiore, bella, elegante, sicura di sé, con un guardaroba da sogno, ma sempre attenta, anzi anticipatrice, delle mode. E se all’inizio si modella sulle dive cinematografiche, negli anni si identifica con le stelle della musica, del glamour e della moda, tanto che celebri sarti le offrono le anticipazioni delle loro sfilate. In quasi sessantanni se ne sono vendute un miliardo, comprese le sue molte sorelle, amiche, amici e il mitico Ken, l’eterno fidanzato che prese il nome da Kenneth, fratello di Barbara. E il suo segreto, da carpire, è quello di aver saputo adattarsi ai tempi, anzi interpretandoli per prima.

Stampa |

Invia a un amico





Invia a un amico

Lascia un commento

xxx